(fotografata all'Appia Antica-Roma-Lazio)
Kerria japonica D.C

Rosaceae. Originaria dell'Asia, in particolare Cina e Giappone, dove è chiamata Yamabuki. Arbusto dai fusti sottili, poco ramificati, che può raggiungere i 2 metri d'altezza. Viene coltivato come pianta ornamentale a fiore semplice o doppio (pleniflora); le foglie sono decidue, alterne, semplici a margine seghettato; i fiori sono gialli, quelli semplici hanno cinque petali, il frutto è un achenio contenente un solo seme. Fiorisce a metà primavera, a volte anche a fine estate con pochi fiori.
Prende il nome da William Kerr, che ha introdotto in Europa il cultivar Pleniflora.
va a koelreuteria
torna a I J K
torna all'indice