Juniperus oxycedrus
GINEPRO ROSSO
(fotografato a Genna Silana- Sardegna
substrato: calcare marnoso)

Cupressacee. Pianta alta 7-8 m dalla chioma espansa a portamento a volte prostrato.La corteccia grigio-bruna si squama in strisce.Foglie aghiformi riunite in gruppi di tre, si dintinguono dal ginepro comune perchŔ hanno due linee bianche sul lato superiore. I frutti immaturi sono di colore verde chiaro, a maturitÓ assumono un colore bruno-rossastro vivace.
Si trova sui litorali sabbiosi e sulle rocce della regione mediterranea, a volte forma macchie compatte, si spinge ad altitudini di oltre 1000 m nelle regioni mediterranee.
Lungo i litorali sabbiosi Ŕ diffuso come sottospecie "macrocarpa", detto ginepro coccolone, con frutti assai pi¨ grossi della forma naturale e foglie meno pungenti.
Il legno Ŕ assai duro e praticamente imputrescibile, ottimo per la produzione di carbone e, in epoca classica, fu usato per fabbricare statue. I frutti si possono usare per aromatizzare le vivande e sono molto appetiti dagli uccelli.

va a juniperus phoenicea
torna a I J
torna all'indice